• abb musei

    Abbonamento Musei. La tessera che vale!

    Erik Kessels, 24 Hours of Photos, Installation view, detail

    Erik Kessels, 24 Hours of Photos, Installation view, detail

    LAbbonamento Musei Torino Piemonte è la tessera che riunisce in un solo circuito il patrimonio storico-artistico e le esposizioni di Torino e del Piemonte. Con la carta è possibile visitare gratuitamente, tutte le volte che lo si desidera, i luoghi della cultura piemontese per un anno intero a partire dal momento dell’acquisto.

    Anche in estate i musei presentano un ricco programma: Giò Pomodoro. L’opera scolpita e il suo disegno al Museo Accorsi – Ometto; Piccole sculture bianche. I biscuit del Palazzo Reale alla Galleria Sabauda;  Franco Fontana: paesaggi a Palazzo Madama; Bestiale! Animal film stars  al Museo del Cinema; Women in Bali  al MAO Museo d’Arte Orientale, senza dimenticare altre due esposizioni fotografiche:  The Many Lives of Erik Kessels, prima retrospettiva dedicata al lavoro fotografico dell’artista olandese, allestita a Camera To e Le Notti Bianche, anteprima internazionale della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo su una nuova serie fotografica, dedicata ai teatri storici italiani, che prosegue e sviluppa la ricerca di Hiroshi Sugimoto.

    A partire da metà luglio sarà inoltre possibile partecipare, ad una tariffa scontata, agli itinerari di visita di Gran Tour, il programma che offre numerose occasioni per originali passeggiate a Torino e piacevoli itinerari tra le straordinarie bellezze del Piemonte.

    L’Abbonamento Musei è acquistabile online.  Le spese di spedizione sono gratuite.

    www.abbonamentomusei.it

    Numero Verde 800.329.329


  • logo egizio

    MISSIONE EGITTO 1903-1920. L’avventura archeologica M.A.I. raccontata

    vita sullo scavo jpg

    Vita sullo scavo

    Dall’11 marzo al 10 settembre il Museo Egizio di Torino ospita la prima mostra dedicata alla Missione Archeologica Italiana in Egitto e all’avventura del suo fondatore, Ernesto Schiaparelli.

    Dedicare una mostra temporanea alla Missione Archeologica Italiana (M.A.I.) – dichiara il Direttore Christian Greco – e alla figura di Ernesto Schiaparelli che ne fu il fondatore, significa rendere omaggio a uno degli elementi costitutivi dell’identità del Museo Egizio. La costruzione identitaria è un processo complesso in cui è imprescindibile guardare alla propria storia e confrontarsi con essa. Questa esposizione non è dunque un mero approfondimento di un segmento della storia del Museo ma è la sottolineatura di uno degli aspetti che reputiamo fondamentali per la vita dell’Egizio: il lavoro di scavo.”

    Ecco che allora questa splendida mostra, oltre a offrire la straordinaria opportunità di ammirare per la prima volta documenti di archivio e materiale fotografici, in alcuni casi inediti, aiuta a comprendere l’importanza sempre attuale del lavoro di ricerca e approfondimento scientifico degli archeologi.

    L’allestimento è impreziosito e completato da contenuti multimediali, mappe e fotografie di grande formato che contribuiscono a offrire al visitatore un’esperienza unica e immersiva. Inoltre, grazie al prezioso contributo della Scuola Holden che ha curato lo storytelling della mostra, sarà proprio Ernesto Schiaparelli in persona (attraverso la voce dell’attore Gianluca Ferrato che leggerà i testi scritti da Alessandro Avataneo) ad accompagnare, attraverso l’audioguida, il pubblico in questa straordinaria avventura.

     

    www.museoegizio.it/missione-egitto

     

     

    Samuele Mollo

     


  • vda

    Edward Burtynsky al Centro Saint- Bénin di Aosta

    Rottamazione di una nave n. 13 - Chittagong, Bangladesh 2000 - © Edward Burtynsky, courtesy Admira, Milano

    Rottamazione di una nave n. 13 – Chittagong, Bangladesh 2000 – © Edward Burtynsky, courtesy Admira, Milano

    Uno dei più apprezzati fotografi canadesi.

    Le sue straordinarie raffigurazioni di paesaggi industriali sono incluse nelle collezioni di oltre sessanta dei più importanti musei del mondo, tra cui la National Gallery of Canada a Ottawa, il MoMA di New York, il Los Angeles County Museum of Art in California e il museo Reina Sofia di Madrid.

    La mostra L’uomo e la terra, a cura di Daria Jorioz ed Enrica Viganò, allestita al Centro Saint-

    Bénin di Aosta in collaborazione con Admira di Milano, presenta trenta fotografie a colori di grande

    formato che rappresentano immensi scenari dal mondo (Canada, Stati Uniti, Bangladesh, Italia,

    Cina, Australia, Portogallo), realizzate con una tecnica raffinata che conferisce alle immagini

    un’eccezionale forza pittorica. 

    Il fotografo canadese ha il dono di esplicitare la relazione delicatissima e fondamentale tra l’uomo e

    la terra componendo immagini di straordinaria qualità estetica. Le sue ricerche fotografiche non

    propongono tesi precostituite, ma offrono un’osservazione nuova, che ci induce a considerare

    quanto la relazione tra uomo e ambiente sia fortemente ambivalente. Nutrono e affinano il nostro

    sguardo, conducendoci al centro delle nostre responsabilità collettive e individuali, focalizzando la

    nostra attenzione su temi ambientali di grande importanza.

     

    http://www.lovevda.it

    Centro Saint-Bénin – Aosta. Fino al 1° ottobre 2017 


  • La Venaria Reale -
 Panoramica

    Sere d’Estate alla Reggia di Venaria

    reggiaestateverticale_02 Rid

    Reggia di Venaria

    Patrimonio dell’Unesco dal 1997, la grande residenza di caccia voluta nel 1658 dal Duca Carlo Emanuele II e realizzata negli anni dai grandi architetti Castellamonte, Garove  e Juvarra, gode di una posizione straordinaria: circondata da parchi e giardini, sempre più curati, al di là dei boschi ai piedi delle Valli di Lanzo  si vedono le montagne del Gran Paradiso e del gruppo del Rosa che fanno da ultima quinta naturale alla Reggia.  E’ in questo scenario che dal 30 giugno al 26 agosto tornano le magiche “Sere d’Estate alla Reggia” con un ricchissimo programma per festeggiare i dieci anni della Venaria Reale, quando nel 2007 fu aperta al pubblico dopo i grandi restauri.

    Con un biglietto da 10 euro puoi

    gratuito per under 6, Abbonamento Musei Torino+Piemonte Card e Royal Card)

    • Ammirare il maestoso piano nobile della Reggia con il fiabesco Bucintoro dei Savoia, i grandiosi Giardini, le mostre   “Michael Nyman. Images were introduced” e “Fleur Jaeggy. Opere su carta” (fino al 12 luglio in collaborazione con La    Milanesiana, nella Citroniera), “Le Belle Arti” (alle Sale delle Arti), “Sculture Moderne alla Venaria Reale” (negli spazi  esterni)
    • Assistere all’imponente spettacolo di videomapping Illuminare il Barocco proiettato sulla facciata della Galleria Grande,
    • Seguire le emozionanti coreografie musicali del Teatro d’Acqua della Fontana del Cervo nella Corte d’onore
    • Farti coinvolgere dalle danze, concerti e animazioni sparse nei Giardini (in collaborazione con la Fondazione Via Maestra).

    Inoltre con altri costi e biglietti puoi

    • Visitare tutte le mostre in corso: Caravaggio Experience (dal 14 luglio, nella Citroniera), Dalle Regge d’Italia (fino al 1° luglio, alle Sale delle Arti), “Jungle” (alle Sale delle Arti), “Lady Diana. Uno spirito libero” (dal 7 luglio, alle Sale dei Paggi), i dipinti di Giovanni Boldini (dal 28 luglio, alle Sale delle Arti);

    • Assistere allo spettacolo di circo e danza Promenade Jonglée au Château – compagnia Jérôme Thomas, all’interno della Reggia: venerdì 30 giugno e sabato 1 luglio (alle ore 21.30). In collaborazione con TPE Teatro Piemonte Europa 

    . Fare aperitivo al Caffè degli Argenti (al costo di 10 euro) e  cenare al Patio dei Giardini (prenotabili al numero 011.4992386) il tutto consultabile sul sito www.lavenaria.it

     

       Elisabetta Tolosano


  • tiggs da author

    Dal 27 al 30 luglio ritorna APOLIDE FESTIVAL

      apolide 2

    La parola d’ordine è #prendiferie. E ne vale la pena: nella meravigliosa Area Naturalistica Pianezze di Vialfrè, a mezz’ora da Torino e a un’ora da Milano, Apolide – giunto alla quattordicesima edizione – si presenta come una vera vacanza culturale alternativa.

    Oltre cinquanta eventi in 72 ore tra concerti, incontri, spettacoli, workshop e performance; camping incluso, una zona relax aperta dal risveglio, un’area family per i più piccoli, una affollata sport arena, bevande e cibo attenti alle esigenze di tutti.

    Poi c’è la musica: tre palchi per soddisfare i palati più esigenti, con concerti e dj set dal primo mattino a notte fonda e una attenzione costante per rendere Apolide una esperienza sensoriale indimenticabile.

    Ci vediamo lì.

    www.facebook.com/apolidefestival

    www.apolide.net

    Giovedì: XIXA (USA) | DENTE | NICK’S AIRLINES | THE MINIS | CESSERATA | TROPICALIA

    Venerdì: PUBLIC SERVICE BROADCASTING (UK) | EX-OTAGO | POP X | CIBO | IVREATRONIC | MOOD | ATLANTE | THE SPELL OF DUCKS | KARIN & THE UGLY BARNACLES | MOONDOGS | WOOD MORNING | FEDERICO TOUSCOZ | BREEZ | CIRCOLUCE

    Sabato: TIGGS DA AUTHOR (UK/TZ) | WARHAUS (BE) | WILLIE PEYOTE | DARDUST | KHOMPA | BOUNCE FM & MAGAZZINO PARADISO | DEIAN & LORSOGLABRO | ORIONE | SANTELENA | NEVERWHERE | DO THE REGGAE | WOOD MORNING | MYKJA | DAYKODA | SUB_MODU (IT/DE) | FILOQ| AFRONAUTICA | OTTER (FR) | WOOD NIGHT | GIBBO | CIRCOLUCE | LUCA BIANCHINI

    Domenica: EUGENIO IN VIA DI GIOIA | GIULIA’S MOTHER | OLD FASHIONED LOVER BOY | ALDO | THE HOUSE OF ROCK | LOSBURLA | WOOD MORNING | B-CROMA feat. REMIDI (IT/UK) | RISICO | MUNIR NADIR & PAOLO MACRI’ | GIBBO | CIRCOLUCE | GIADA SUNDAS| 


  • Cottolengo (1)

    IL COTTOLENGO: UNA CASA PER LE PERSONE IN DIFFICOLTA’

    Dai una mano a far continuare una storia di quasi due secoli di vita

    cottolengo

    La priorità della Piccola Casa della Divina Provvidenza, sin dalla sua fondazione, nella città della Mole, nel 1832, per volere di San Giuseppe Benedetto Cottolengo, è essenzialmente quella di occuparsi di fornire assistenza socio-sanitaria a persone che si trovano in situazioni di difficoltà, sia essa derivante da problemi d’indigenza, sia di emarginazione sociale.

    Una missione nobile che dura da 184 anni. Quasi due secoli di storia della solidarietà con numeri, ogni anno, importanti in Italia e nel mondo: 455.623 beneficiari di assistenza sanitaria, 5.000 bambini assistiti e beneficiati dai servizi educativi, 5.650 persone (tra disabili, anziani e senza fissa dimora) a cui viene data accoglienza, 130mila pasti gratuiti distribuiti.

    Per lo spirito di solidarietà e umanità mostrato nelle sue molteplici e innovative iniziative a favore di detenuti, poveri e disabili”. Con questa motivazione il Presidente della Repubblica ha conferito il 2 febbraio scorso, l’onorificenza al Merito della Repubblica Italiana a Fratel Marco Rizzonato della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Torino. Dona il tuo 5×1000 alla nostra causa e fai in modo che la nostra attività possa continuare ad aiutare sempre di più le persone in difficoltà.

    www.donazioni.cottolengo.org


  • pirelli hanger

    HANGAR BICOCCA: l’arte come nuova catena di montaggio

     

     hangar

    Tra memoria collettiva e oblio, il viaggio dell’uomo e l’indagine sulla sua esistenza si può ripercorrere anche attraverso il recupero di materiali quotidiani e molto semplici.

    Ecco perché il ferro, il legno, il sale e il sapone utilizzato per realizzare le opere di Miroslaw Balka, riunite nella mostra “Crossover/s” alla Pirelli Hangar Bicocca fino al 30 luglio si trasformano all’interno dello spazio “Navate” in oggetti preziosi che raccontano chi siamo e come ci mettiamo in relazione con il mondo e con la storia europea.

    La prima retrospettiva italiana dedicata all’artista polacco e curata da Vicente Todolì trae una forza naturale dagli ambienti dell’ex area industriale, un tempo fabbrica per la costruzione delle locomotive, esattamente come capiterà con la prossima esposizione “Rosa Barba – From Source to Poem to Rhythm to Reader” che inaugurerà il 4 maggio. In questo caso film e sculture si soffermano sui segni che il passato lascia all’interno del paesaggio contemporaneo attraverso frammenti di testi e parole di autori celebri piuttosto che riprese di deserti remoti e scheletri di edifici abbandonati. A fronte di questo lavoro verrà poi presentato in anteprima italiana il nuovo film 35 mm di Rosa BarbaFrom Source to Poem” che invece riflette sui luoghi in cui la storia e la produzione culturale vengono preservate e trasmesse alle generazioni future.

     

    hangarbicocca.org

     

    Fabrizio Vespa


  • Banner_1440x960px

    Abbonamento Musei Lombardia Milano

    Un regalo per ogni giorno

     

    ©_2012-2017 Steve McCurry. Sana a,Yemen,1997

    ©_2012-2017 Steve McCurry. Sana a,Yemen,1997

     

    Si può fare ogni giorno un regalo e si può fare un regalo che dura ogni giorno, con il valore aggiunto che ogni giorno lui (il regalo) può essere diverso! Sembra un gioco di parole ma non è proprio così: il regalo esiste davvero. È uno e ogni giorno è diverso. Si chiama Abbonamento Musei Lombardia Milano.

    Chi? Voi. Quando? 365 giorni. Dove? In moltissimi musei della Lombardia. Cosa? Adesso viene il bello, da dove incominciamo? Dalle prossime mostre incluse in abbonamento.

    Amate i bijou? Al Museo del Bijou di Casalmaggiore troverete la mostra dedicata a Carlo Zini eccellenza nazionale del settore. Gli abiti sono la vostra passione? A Palazzo Morando (Milano) sono esposti abiti accomunati da una tecnica particolare: il ricamo con paillet. La fotografia è un sogno? Potrete scegliere tra la mostra di Steve McCarry “Leggere” al Museo di Santa Giulia (Brescia) e Mario Giacomelli, Palazzo Leone da Perego, Legnano (Milano). E poi non mancano “i classici” chiaramente: Da Monet a Bacon, Villa Reale (Monza), Antonio Ligabue, Scuderie del Castello Visconteo (Pavia), Monteverdi e Caravaggio, Museo del Violino (Cremona). Per chi ama la storia Templari, Spazio Cobianchi Galleria (Milano), Archeologia del Cenacolo, Castello Sforzesco (Milano), e NEW YORK NEW YORK. Arte Italiana: la riscoperta dell’America, Gallerie d’Italia (Milano).Per chi sa tutto di design Marcello Morandini, MA*GA (Gallarate): oltre 200 opere tra disegni, sculture, progetti di architettura, rendering, modelli e prodotti di design, realizzati dalla metà degli anni Sessanta a oggi.

    Insomma, un diamante è per sempre. Abbonamento Musei Lombardia Milano è per tutti i giorni!

    lombardia.abbonamentomusei.it

    Gloria Guerinoni

     

     


  • abb musei to logo

    Abbonamento Musei Torino Piemonte

    abb musei

    è la tessera che consente di sfruttare al meglio il proprio tempo libero e di accedere gratuitamente a un grande patrimonio di arte e bellezza ogni volta che lo si desidera. Con beni e attività diffusi nelle città e nei piccoli centri, l’Abbonamento Musei è il modo migliore per esplorare il nostro territorio con gite e visite e vivere un anno pieno di arte e cultura.

    L’Abbonamento Musei Torino Piemonte dura 365 giorni dal momento dell’acquisto e dà accesso gratuito e illimitato in moltissimi musei, Residenze Reali, castelli, giardini, fortezze, collezioni permanenti e mostre temporanee di Torino e del Piemonte.

    Con l’Abbonamento Musei si può visitare il ricco programma espositivo primaverile che comprende mostre come Tiepolo e il ‘700 veneto al Castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo, Dal Futurismo al ritorno all’ordine al Museo Accorsi Ometto, dedicata alla pittura italiana tra il 1910 e il 1920, Cose d’altri mondi, una sorta di viaggio attraverso quattro continenti illustrato da opere d’arte provenienti dalle ricche collezioni etnografiche di Palazzo Madama, la mostra dedicata a Bruno Munari allestita negli spazi del MEF – Museo Ettore Fico e ancora la mostra dedicata al Pittorialismo nell’arte fotografica ospitata al Museo del Cinema. La stagione espositiva del 2017 prosegue, tra le altre, con le mostre della Reggia di Venaria Caravaggio Experience, Dalle Regge d’Italia. Tesori e simboli della regalità sabauda e Jungle; con L’emozione dei colori nell’arte con opere di artisti internazionali del calibro di Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst, allestita in contemporanea alla GAM di Torino e al Castello di Rivoli; con l’esposizione che il Museo Egizio dedica alla propria avventura archeologica e con la mostra fotografica L’Italia di Magnum a CAMERA-Centro Italiano per la Fotografia. Senza dimenticare la mostra Il viaggio dell’eroe dedicata al collezionismo archeologico e allestita alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli e i Musei Reali che, a Palazzo Chiablese, ospiteranno Torino-New York. Sperone collezionista da Roma antica a Ai Weiwei.

    L’Abbonamento Musei è anche il modo migliore per conoscere l’offerta culturale della regione grazie alla riduzione prevista sugli itinerari di visita di Gran Tour e alle molte convenzioni di sconto su stagioni teatrali e concertistiche, al cinema, in molti festival e su itinerari di visita. In più, l’Abbonamento Musei consente di entrare con tariffe agevolate in alcuni dei più importanti musei italiani.

    L’Abbonamento Musei è acquistabile online.  Le spese di spedizione sono gratuite.

    Per conoscere tutta l’offerta, le tariffe e i punti vendita:

    abbonamentomusei.it

    Numero Verde 800.329.329


  • gru village

    GruVillage 2017

     Il meglio della musica italiana e internazionale in una location d’eccezione per trascorrere un’estate indimenticabile!

     

    legru

    Dal 19 giugno al 29 luglio torna GruVillage, per una dodicesima edizione che si preannuncia indimenticabile. Dodici concerti, grandi nomi, un cartellone eclettico e trasversale e una mega festa di chiusura. Il cartellone offre nomi per tutti i gusti, dagli assi piglia tutto J-Ax & Fedez, Benji & Fede e Francesco Gabbani, ai big italiani Fiorella Mannoia e Nek. Tantissimi quest’anno gli stranieri: dal Regno Unito la principessa del pop Jess Glynne e le band del momento Bastille e Clean Bandit. Dagli USA la cantautrice rock LP e il leggendario pianista jazz statunitense Chick Corea, accompagnato dal mostro sacro del banjo Bela Fleck. Dall’Austria il re delll’electro swing Parov Stelar con la sua band e il cantautore spagnolo, nonché giudice di X Factor, Álvaro Soler. Il Festival chiude con La Grande Festa della Taranta, un evento gratuito che partirà il pomeriggio e proseguirà fino a notte inoltrata, un closing party che si ispira ai ritmi salentini per accogliere al meglio l’estate!

    GruVillage è pensato per il suo pubblico: grandi concerti a prezzi molto accessibili, arte – l’opera utilizzata come fil rouge dell’immagine del festival è stata dipinta in esclusiva per la manifestazione dal re della street art Pixelpancho -, intrattenimento e un’ottima accoglienza. La location che ospita il GruVillage è in un’oasi verde, uno spazio di quasi 6.000 mq, attrezzato al meglio per artisti e pubblico, con 2 aree ristoro & cocktail bar, 8 terrazze lounge allestite come eleganti salotti, dotazioni tecniche residenti di altissimo livello. Ma non solo: grazie a una rete di importanti collaborazioni territoriali finalizzate alla promozione della cultura, del turismo e della mobilità sostenibile, con il biglietto del festival si possono avere una serie di facilitazioni sulle visite cittadine, sui musei e sui trasporti, sia per i torinesi, sia per i “turisti della musica”, che possono approfittare anche di pacchetti creati ad hoc.