In Valle d’Aosta, l’Area Megalitica di Aosta è un grande sito archeologico preistorico coperto, unico in Europa e uno dei pochi al mondo in grado di presentare, all’interno di una sola imponente struttura, sia i monumenti che il museo. In quasi 10 mila metri quadrati sono raccolte testimonianze archeologiche dal 4000 al 1100 a.C.: reperti straordinari come arature cultuali, un allineamento di 24 pali lignei rituali, oltre 40 stele antropomorfe di bellezza e valore ineguagliabili raffiguranti capi guerrieri, eroi o divinità, il monumentale dolmen e tombe megalitiche, fanno di questo luogo un’area sacra e funeraria di capitale importanza.

A tutto ciò, si affianca un rilevante spazio espositivo con oggetti di corredo provenienti dalle tombe, macine e macinelli, cereali raccolti dall’uomo della preistoria, oltre a resti umani che raccontano anche la pratica della trapanazione cranica in soggetti viventi. Reperti rinvenuti in diversi strati del terreno narrano con una forza straordinaria la trasformazione di questa strategica porzione del territorio valdostano dal Neolitico all’Età del Ferro.

Tutti possono così toccare con mano il passato più remoto, in modo estremamente preciso, coinvolgente e realistico: con una grande attenzione all’accessibilità da parte di ogni tipo di pubblico, per mezzo di un corridoio spazio-temporale, l’orologio della storia torna indietro di 6000 mila anni e, grazie a un avveniristico sistema di illuminazione dinamica, vengono riprodotti i cambiamenti di luce tra giorno e notte per dare una visione di forte impatto.

La visita dell’Area Megalitica di Aosta è un indimenticabile viaggio nella storia che, grazie all’ausilio delle più moderne tecnologie, capaci di fondere il rigore scientifico con il potere suggestivo degli allestimenti, offre esperienze sensoriali e cognitive dall’altissimo valore culturale e di inatteso coinvolgimento emotivo.

www.lovevda.it