© Nan Goldin, Trixie on the cot, New York City 1979

THE BALLAD OF SEXUAL DEPENDENCY @Triennale di Milano

Twisting at my birthday party, New York City 1980 © Nan Goldin

Twisting at my birthday party, New York City 1980              © Nan Goldin

La fragilità è un sentimento universale? Provate a riconoscerla nella sequenza di immagini a colori, montate come fossero un film, di The Ballad of Sexual Dependency. Questo racconto comincia all’inizio degli anni ’80: la fotografa americana Nan Golding (1953) costruisce un’immagine alla volta quello che diventa il suo capolavoro, fotografando tra Boston, New York, Londra, Berlino, se stessa e i suoi amici, scavando tra intimità, trasgressioni, sesso, droga, ossessione. Un’autobiografia indifesa che il Museo di Fotografia Contemporanea ha portato a Milano dal Moma di New York. 

Palazzo della Triennale, installazione a cura di a cura di François Hébel, dal 19 settembre al 26 novembre.

www.triennale.org 

Alessandra Lanza


Comments are closed.