Nel cuore post-industriale della città inaugura il nuovo hub del gusto.

 

Eat Drink Innovate Together. In una parola EDIT. Si chiama così il nuovo polo gastronomico che aprirà i battenti a novembre a Torino nelle ex-officine dell’Incet a Barriera di Milano.

 

Non una semplice meta per palati fini, ma un concept rivoluzionario per chi vuole vivere il cibo come un’esperienza innovativa, totalizzante e completamente personalizzata. Qui è tutto in condivisione: dalle cucine alla birra.

Grazie all’intuizione dell’imprenditore Marco Brignone e figli, chiunque potrà noleggiare la propria cucina o produrre da sè la propria birra.

Per di più, volendo, non da soli. Infatti, Edit avrà una squadra d’eccellenza di chef consulenti come Pietro Leemann, i Costardi Bros, Renato Bosco fino ai bartender del Barz8.

 

“EDIT è un luogo polifunzionale, calato dentro un territorio pieno di storia e caratterizzato da un forte mix di culture diverse – dichiara il giovane amministratore delegato Giovanni Rastrelli – su cui il mondo del cibo si aggiunge per diventare un ulteriore elemento di riqualificazione e rilancio.

 

“Riconversione industriale per noi vuol dire non produrre più cavi elettrici come faceva l’Incet, ma diventare produttori di nuovi significati e sviluppo”. Come si suol dire: condividete e saziatevi!

 

www.edit-to.com