La storia che stiamo per raccontarvi ha inizio una decina di anni fa. Gabriele Nero, libraio torinese, si trasferisce in Spagna l’obiettivo è aprire una nuova libreria. Non si tratta di una libreria qualsiasi, come possiamo facilmente arguire, bensì di una wunderkammer – così definita da Gabriele – che ospita tutti quei volumi “meritevoli di un posto a scaffale”, fra cui molti che altrove non trovano spazio, oltre a essere un punto di incontro anche per lettori anomali e una fucina di eventi culturali e artistici.
Per realizzare il suo progetto Gabriele sceglie Valencia e, in particolare, il cuore del Barrio del Carmen, quartiere storico situato nel centro della città, famoso per la movida che lo anima giorno e notte.
Il nome adottato per la casa editrice e libreria è “El Doctor Sax – Beat & Books”, un omaggio a Jack Kerouac e alla beat generation, emblema della ribellione giovanile degli anni cinquanta. Gabriele ha ampiamente dimostrato di “essere sul pezzo” (parafrasando l’espressione musicale “to be on the beat”), anzi di precorrere i tempi con una casa editrice dal format innovativo.
La scelta editoriale di Gabriele si muove su due linee guida: da un lato ricercare e promuovere nuovi scrittori, dall’altro rieditare autori che hanno avuto il gran merito di sfidare la morale corrente del proprio tempo. El Doctor Sax vuole ridare vita a titoli ormai fuori catalogo “rispolverandoli” e rieditandoli attraverso “formati semplici, immediati, moderni, corredati da saggi e apparati critici che arricchiscono l’esperienza del lettore”. Questo obiettivo preciso, che si concede il lusso di scegliere titoli per il loro valore non necessariamente commerciale, è possibile grazie al “print on demand”, un sistema atto a produrre stock ridotti, a seconda delle esigenze di librai e lettori.
Una libreria come una volta, in cui gli affezionati possono ricercare le proprie chicche nella Calle Quart 21 di Valencia o recandosi nelle librerie con cui la casa editrice ha attivato proficue collaborazioni: City Lights Bookstore, Dog Eared Books, The Green Arcade Books Ideas Goods, Adobe Books, Alley Cat Books a San Francisco, Belgravia e Luxemburg a Torino, Ubik a Catanzaro, Gulliver a Lamezia, Incontro a Soverato.
El Doctor Sax è una casa editrice internazionale attiva sia in Europa sia negli Stati Uniti; il suo nuovo catalogo vanta più di 27 titoli già tradotti in quattro lingue: italiano, spagnolo, inglese e francese.
Negli ultimi anni El Doctor Sax ha sospinto non pochi aspiranti scrittori incoraggiandoli a partecipare al Premio John Fante, il concorso letterario che si inserisce all’interno del Festival “Il dio di Mio Padre”, dedicato appunto allo scrittore italo americano John Fante che pose al centro della sua narrativa Arturo Bandini, a sua volta scrittore controverso e problematico.
In questo contesto nasce da poco una nuova collana “Crazy Diamond”, col suo primo volume, “Libro Rotto” di Luca Buoncristiano, con le prefazioni di Mauro Aprile Zanetti e Sandro Veronesi.
In questo libro c’è una storia nella storia: Joe Rotto nasce sul web una decina di anni fa come personaggio illustrato e fa furore ancor oggi grazie ai suoi fan, ma ora in più si arricchisce di una vera e propria narrazione che lo vede protagonista. Joe Rotto e la sua deriva perversa calamitano il lettore in quel gorgo alla stessa stregua della cronaca nera.
“Il mondo è fatto di dipendenze ed io sono qui per questo” dichiara con un ghigno Joe, lo spacciatore per eccellenza. Per soddisfare i vizi dei suoi clienti, che rappresentano un grottesco campionario di uomini miserabili non meno che delle più famose celebrieties americane, Roe vende di tutto, armi, sesso, droghe le più disparate.
Quella di Joe è “una vertiginosa caduta verso un precipizio infinito”, una storia cruda quanto realistica “scritta per piacere e per divertimento; il libro che io stesso avrei voluto leggere” (dice Luca Buoncristiano in un’intervista a Doriano Fasoli).
Il “Libro Rotto” parteciperà come opera prima al premio John Fante e sarà presentato a Torino al Salone Internazionale del Libro.

Per maggiori informazioni è possibile consultare:
www.eldoctorsax.blogspot.com
facebook.com/eldoctorsax